Un sorso di caffè e una svapata

Seppur siano in tanti a definire la sigaretta elettronica e tutto il suo charme molto lontani da quello della classica sigaretta convenzionale, ci sono moltissime persone che avendo sostituito i tabacchi lavorati con l’ uso di sigarette elettroniche, trovano ancora molto gustoso fumare dopo aver bevuto un caffè.

Per esser precisi chi svapa si divide in due gruppi, quelli che hanno ancora bisogno di una sana svapata dopo aver bevuto il caffè, e quelli che non ne sentono alcun bisogno.

Forse la differenza è da ricercare nella quantità di nicotina presente nel liquido utilizzato. infatti, è stato appurato che il caffè contiene sostanze che abbassano il livello di nicotina nel sangue, e che di conseguenza il corpo umano ha bisogno di reintegrare tale sostanza per compensarne la mancanza.

Facendo nostro questo studio, ci vien facile capire come mai chi utilizza un liquido per la sigaretta elettronica privo di nicotina, non sente alcun bisogno di fumare ( pardon… svapare), dopo aver bevuto caffè.

Dunque fumare dopo aver preso caffeina non è come si pensava fino a qualche anno fa un rituale al quale non si poteva fare a meno per questioni di abitudini, ma è una vera e propria esigenza che si palesa nei fumatori con sangue carico di nicotina, che ne vedono diminuire le quantità in circolo.

Caffè e nicotina fatali ?

Il caffè assunto in quantità regolari, abbiamo visto che è un toccasana per la salute, ma quando esso viene combinato con i componenti di una classica sigaretta, può essere davvero fatale per il cuore, e portare a patologie cardiovascolari con molta probabilità.

Oltre dunque a portare un bel po di fiato puzzolente ed a creare quell’ antiestetico colore giallo marroncino sulle dita, questa combinazione può essere letale anche per cose ben più gravi.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *