Telepass: i pendolari pagano meno!

Stamattina al bar, sorseggiando il solito caffè con gli amici, sono stato attratto da una notizia davvero ottima per me e per tutti quelli che utilizzano il telepass.

Buone notizie insomma per chi è costretto da motivi lavorativi a spostarsi ogni giorno in macchina lungo la rete autostradale italiana: infatti, un accordo fra il Ministero dei Trasporti e le società autostradali (ma solo quelle che hanno preso parte all’iniziativa) prevede una sorta di “sconto”, che può arrivare fino al 20%, per tutti quei pendolari che utilizzano il Telepass.

Naturalmente, viene precisato fin da subito che questo tipo di offerta non può essere cumulata ad altre iniziative già in corso oppure in via di definizione.

Come ottenere l’agevolazione per il Telepass

Se si vuole ottenere lo sconto, bisogna innanzitutto rivolgersi presso i Punto Blu o i centri servizi delle società autostradali per compilare i moduli di richiesta: l’importante è possedere un veicolo di classe A ed aver attivato un Telepass ricaricabile.

Ma quali sono i requisiti che gli utenti devono dimostrare di avere per ottenere lo sconto da pendolari? Vediamoli nel dettaglio. Innanzitutto, nel giro di un mese e massimo due volte ogni giorno, devono percorrere un tratto autostradale di massimo 50 chilometri, nel sistema chiuso, dichiarando al momento della domanda di richiesta per ottenere l’agevolazione la località di partenza e quella di destinazione (che naturalmente non possono variare).

Nei sistemi aperti, invece, possono ottenere il 20% in meno sul pagamento della tariffa autostradale, coloro che utilizzano una o due strazioni durante il percorso da casa al luogo di lavoro; tali stazioni dovranno essere dichiarati al momento della domanda.

Per la cronaca, l’agevolazione che si ottiene è la seguente: viene ridotto il pagamento del pedaggio in via prograssiva, partendo da un 1% di riduzione fino al 20%, nel caso di 40 passaggi ogni mese lungo la tratta di cui si chiede la riduzione del pagamento.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *