Si può assumere caffè in gravidanza?

caffè in gravidanza

Quando una donna è nel periodo della gravidanza, molti sono gli accorgimenti a cui deve badare per evitare rischi da trasmettere al feto. In primis gli sforzi enormi se svolge un lavoro duro, e il più delle volte si tende ad usufruire da subito della licenza di maternità, mentre in secondo luogo è bene che stia molto attenta anche alla propria alimentazione. Il caffè è una bevanda molto usata che in genere si limita in fase di gravidanza.

Spesso molte donne che scoprono di essere incinta eliminano completamente il caffè dalla loro dieta.

E’ anche vero che un consumo corretto e moderato anzi porta dei benefici, ad esempio a chi ha una pressione molto bassa.

La ricerca in merito ha moltissimi approfondimenti sull’argomento, ma i pareri e le analisi sono contrastanti.

Quali sono i rischi e gli effetti negativi del caffé in gravidanza?

Un problema tra i diversi rischi che si hanno nell’eccesso di caffé in gravidanza è la vascolarizzazione della placenta, aborto e restrizioni della crescita del feto.

Sembra che l’assunzione di più di 200 mg di caffé al giorno raddoppi il rischio di aborti spontanei. Il rischio è sicuramente associato al fattore di stress che il caffé porta in sé e il fatto che chi consuma tanto caffè è generalmente anche fumatore.

Che quantitativo assumere di caffè in gravidanza?

E’ da considerare come elemento di valutazione il peso del soggetto e l’età, anche se il limite indicato dal Ministero della sanità è di circa 200 mg. al giorno.

Di preciso sarebbe utile non superare i 4 mg. pe kg. di peso, meglio se 1 mg. nel caso di donne sotto i 18 anni di età.
Quindi indicativamente massimo 2 o 3 caffé espressi da bar.

Altri alimenti contenenti caffeina sono come sappiamo Coca Cola, gli energy drink come la Red Bull, il thè nero(infatti la teina è la stessa cosa della caffeina) ed il cioccolato, che contiene in molti casi 50 mg. di caffeina ogni 100 grammi, quello fondente in particolare.

Consumo di Caffè Decaffeinato?

E’ una bevanda alternativa che può essere assunta per mantenere basso l’apporto di caffeina, anche se il trattamento con solventi chimici che rimuovono la caffeina dal caffè durante la torrefazione ci mette comunque un pò a rischio ed è bene non eccedere anche con questa alternativa.

 

Riassumendo, quali bevande si devono limitare per evitare di assumere caffeina in gravidanza? Coca Cola, Cioccolato Fondente, Bevande Energetiche e anche per gli additivi chimici non troppo caffè decaffeinato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *