Il Bar dell’orco

E’ notizia di questi giorni, che il tribunale di Ancona, stia giudicando una persona per reati contro due ragazzine avvenuti tra il 2005 ed il 2009. Un noto commerciante della zona di Castelfidardo, oggi sessantasettenne, sarebbe stato tratto in arresto per aver compiuto atti sessuali e violenze ripetute ai danni di due adolescennti di 11 anni.

Sono intervenuti al processo numerosi testimoni, che lo hanno dipinto come una persona perbene e mai capace di una cosa del genere. Intanto l’ accusa incalza, e chiede il rinvio a giudizio dell’ uomo con prove schiaccianti.

Infatti, si legge dall’ ordinanza, l’ uomo dopo aver adescato le due ragazzine nel bar del paese, offrendogli regali e dolciumi, le avrebbe condotte più volte in auto dove con l’ utilizzo di prodotti sexy shop le avrebbe violentate.

Staremo a vedere il susseguirsi della vicenda, anche se fa orrore pensare che questa vicenda purtroppo è troppo spesso oggetto di cronache nel nostro paese.

Il nostro più sentito augurio va alle bambine per le quali si sono accertate violenze di questo tipo, ed alle famiglie di quelle ragazzine che purtroppo non ci sono più per motivi simili.

Non solo un bar può essere luogo dove un orco può adescare in quasi libertà le proprie vittime, esistono luoghi frequentati da persone sole ed a contatto continuo con i bambini, come ad esempio i parchi.

In ogni caso la priorità è essere tutti vigili per fare in modo che cose del genere vere o false che si rivelino, non possano più accadere.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *