Furti in casa: Boom negli ultimi 30 giorni

Come riporta Il Giornale Sono bel 689 al giornoi furti che si consumano presso le abitazioni, una media di 29 ogni ora, uno ogni due minuti addirittura. Un bilancio davvero allarmante se si pensa al fatto che stiamo parlando dei dati reali delle statistiche dell’ ultimo anno, e non di periodi precedenti quando il livello di delinquenza era più alto.

Secondo il Censis, sono raddoppiati nell’ ultimo decennio i furti presso le abitazioni, un incremento che trova il suo apice solo lo scorso anno quando si è registrato un aumento del 6% circa.

Un dato, questo dei furti in casa, che va in controtendenza con quanto dicono le statistiche di altri tipi di furti come quello delle auto.

In Italia la zona più colpite sono il Nord-Ovest, con ben 92000 colpi messi a segno negli ultimi 12 mesi. Tra le città che più denunciano i furti troviamo milano, Torino e Roma. Un dato ancor più allarmante è quello che vede la provincia di Asti primeggiare. Infatti, se considerato il numero di abitazioni e di popolazione, qui avvengono 10 furti in abitazioni per ogni mille abitanti !.

La lotta a questo tipo di criminalità avanza ma sembra non poter fronteggiare l’ ondata crescente di nuovi delinquenti, che sono disposti a tutto pur di accaparrarsi i beni contenuti in una casa.

Oltre 20mila le persone denunciate ed a piede libero o arrestate dalle forze dell’ ordine presi in flagranza di reato, ma questo numero enorme di arresti sembra non dissuadere i ladri.

Un ottimo consiglio sarebbe quello di installare impianti di antifurto e  controllo accessi per garantire una maggiore tutela e sicurezza ai propri beni ma soprattutto ai propri cari. Infatti, durante il 50% di questi furti, si consumano spesso angherie di ogni genere sugli occupanti delle case prese di mira dai ladri, sotto gli occhi dei familiari inermi.

Se sparare per uccidere un intruso in casa non è morale, porta a conseguenze legali spiacevoli, è proprio il caso dunque di usufruire dei prodotti messi a disposizione dalle società che studiano domotica ed automatismi.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *