Eliminare la psoriasi in modo naturale

Eliminare la psoriasi in modo naturale si può? Come affrontare la psoriasi e ci sono delle piante naturali che possono aiutare contro il prurito e il fastidio? Cos’è la psoriasi e perché fa così male?

Cos’è la psoriasi

La psoriasi è un’infiammazione cronica della pelle. Dipende da un comportamento anomalo del sistema immunitario. Non è contagiosa, ma è molto fastidiosa e ha origini genetiche. La psoriasi si manifesta anche negli ambienti molto inquinati, oppure in presenza di gravi malattie infettive (come lo faringite streptococcica nei bambini). I sintomi sono: prurito intenso in alcune zone colpite, rossore, infiammazione, squame, e, nei casi più gravi, anche artrite.

Dalla psoriasi non si può guarire, ma ci sono medicinali, creme e prodotti naturali per tenerla sotto controllo, soprattutto nelle zone dove incide di più, come: cuoio capelluto, mani, ginocchia, gomiti e coccige. Mentre i medicinali sono obbligatori , creme e prodotti naturali sono delle soluzioni “al bisogno” utili per far cicatrizzare prima una ferita o per far seccare le squame della pelle o per ridurre il senso di prurito in una determinata zona.

Quali sono i rimedi che possono aiutare a eliminare la psoriasi in modo naturale e come usarle per migliorare la propria situazione e sentirsi in salute?

Come combatterla con l’aiuto della Natura

Per alleviare i sintomi della psoriasi, ci sono alcune sostanze che vanno applicate a livello topico, cioè direttamente sulla zona colpita. Per esempio, l’olio di cocco è un’ottima soluzione: delicato e idratante, basta applicarlo direttamente sulla zona che prude o che è infiammata, per evitare che peggiori.

Se c’è già una ferita che si deve cicatrizzare, l’aceto di mele è fenomenale. Si può utilizzare due volte al giorno sulla ferita. Brucia un po’, ma si utilizza anche per evitare che si crei una ferita subito dopo aver curato quella precedente. Ci sono degli unguenti a base di  calomelano. Questi unguenti vanno a migliorare i sintomi, riducendo il prurito. Si tratta di un rimedio momentaneo, ma efficace. 

Quando la situazione è grave e durante la notte non si riesce a dormire per via dei dolori e del prurito, si può usare il burro di karité, con un impacco da mettere di notte e da togliere al risveglio.

I problemi seri arrivano quando le placche si formano sul cuoio capelluto. Questo significa che uno shampoo normale, magari anche leggermente aggressivo, fa sanguinare la testa e fa malissimo. Per questo, conviene usare degli shampoo naturale e molto delicato. Lo shampoo deve proteggere la cute e cercare di favorire la cicatrizzazione della testa.

Massaggiando delicatamente lo shampoo quando si lavano i capelli, si riduce anche il senso di prurito, la secchezza della pelle e l’arrossamento che precede la manifestazione delle placche. Lo shampoo andrà ad agire subito e a dare un senso di sollievo in testa ogni volta che il cuoio capelluto ha bisogno.

Eliminare la psoriasi in modo naturale è una questione di abitudini e di prodotti giusti. Con gli elementi naturali, si ottiene un sollievo immediato e, giorno dopo giorno, la pelle migliora il suo aspetto, migliorando anche l’umore della persona.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *