Tra arte e architettura, i registi e le loro case.

Le case da sogno per gli appassionati di cinema! Le illustra Federico Babina, graphic designer, con il suo progetto “Archidirector” uno omaggio illustrato ai grandi registi trasportato su tela.

L’idea artistica dell’architetto italiano, residente da tempo a Barcellona, è quella di “costruire” le case dei registi famosi proprio come loro stessi le avrebbero immaginate, naturalmente viene fuori il forte legame che ha l’autore con le sue opere in celluloide più famose e caratterizzanti. E così osserviamo la casa sbilenca di Tim Burton, la fantascientifica e spaziale di Ridley Scott, la circense di Federico Fellini, quella itinerante di Emir Kusturiza e quella che ha biancheria casa rossa come in Twin Peaks di David Lynch.

Queste 27 illustrazioni compongono una città del cinema ispirata dai registi stessi, e speriamo questa città possa allargarsi ulteriormente passando da paesello di periferia a metropoli dello schermo. Una città costruita da registi, proprio loro, che sono gli architetti del cinema.

 

“L’architettura è come una scena di un film in cui la storia è la vita, la sceneggiatura è dettata dall’utilizzo del palazzo e dove gli attori sono i residenti. Un labirinto dove tutti – personaggi, registi, pubblico – si perdono e si ritrovano nell’intensità delle loro emozioni.”

 

Tutta l’arte poetica che si esprime attraverso un film prende vita su tela grazie agli elementi strutturali e le forme che sintetizzano il linguaggio degli artisti, per ogni regista la sua casa, per ogni film il suo pubblico! Facile associare, dopo aver vissuto le opere di Babina, il cinema all’architettura dove anche un dettaglio insignificante si rivela necessario e fondamentale per la riuscita di un capolavoro, sia esso visibile su video o passeggiando per la città.

 

Il sito dove poter acquistare le stampe facenti parte del progetto “Archidirector” lo trovate a questo link (http://society6.com/federicobabina)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *