Bar e ristoranti primedonne del web

La local Seo aiuta il business.

Lo dice l’aggettivo stesso, la local Seo è la strategia che permette di aumentare la visibilità dei siti internet delle attività locali. Le diverse azioni, coordinate tra loro, intervengono sui motori di ricerca con intenzioni locali.
Si studiano le abitudini di ricerca delle persone che vivono in un determinato territorio, oppure degli individui che desiderano visualizzare determinati licali in una zona specifica. Ovviamente si deve conoscere anche un po’ di modi di dire, usi e costumi del posto, per comprendere meglio alcuni dei termini adoperati dagli utenti.
Google negli ultimi anni ha registrato una maggiore rilevanza per la local Seo.
Adottare oculate tecniche Seo in ambito locale aiuta in particolare due tipologie di soggetti:
– le piccole e medie imprese che hanno uffici accessibili al pubblico o ai clienti del territorio di pertinenza;
– medie e grandi imprese che hanno sedi in diverse zone o detengono reti di negozi in varie aree.
Nello specifico, però, ci sono anche alberghi, bar, ristoranti, locali serali e piccoli negozi che hanno bisogno di visibilità locale su internet. Questo tipo di attività vive sulla clientela che li visita fisicamente, quindi è importante essere sul web e raggiungere gli abitanti ed i visitatori della zona che vogliono mangiare fuori o divertirsi, oppure ancora prendersi un buon caffé.

La Serp è la differenza.

I risultati che compaiono quando l’utente digita delle parole chiave dipendono dalla posizione. Le pagine sono una diversa dall’altra perché il sistema agisce localizzando il computer o lo smartphone da cui ci si collega ad internet.
Serp è l’acronimo di pagine dei risultati.
Ci sono tre differenti configurazioni:
1. il box con la mappa: cercando un’attività commerciale di un territorio specifico, insieme ai risultati compare la cartina con la localizzazione dell’attività, che è ovviamente nella zona dell’utente;
2. il box con Knowledge Graph: molte delle attività sono recensite da Google, quindi nella pagina di ricerca viene visualizzato uno schema con le informazioni principali del negozio o dell’impresa desiderati;
3. il box dedicato agli alberghi ed ai ristoranti: in questi casi specifici un box contiene i risultati principali con l’elenco dei locali rilevanti del territorio.
Ciò significa che per poter scalare l’elenco sulle Serp servono oculate tecniche Seo.
Si possono caratterizzare con tre elementi anche le parole chiave scritte dagli utenti sui motori di ricerca.
A. Si chiede ad internet il nome dell’attività, che porta al grafico con le notizie specifiche sull’impresa.
B. Si ricercano genericamente attività, come ad esempio, “bar” o “ristorante” senza indicare nome del comune. Facile immaginare che il risultato sarà il box con un elenco di locali, perchè si localizza l’utente e si risponde dando i nominativi della zona.
C. Si svolgono ricerche generiche localizzate, ovvero si aggiunge al tipo di attività il nome del luogo. Tra i primi risultati compariranno siti che contengono informazioni su tali attività, come pagine web con recensioni.
Le oculate tecniche Seo portano il sito dell’attività in cima agli elenchi della Serp.

Interventi mirati e strumenti aiutano il successo.

Un’attività locale deve ottimizzare i risultati e le oculate tecniche Seo prevedono l’utilizzo di specifiche tool, efficaci.
Google My Business è una di queste. Unisce differenti programmi che permettono di visualizzare schede complete di nome, indirizzo, contatti, posizione sul territorio e notizie pubblicate dall’impresa stessa. Ordina le schede e le completa. É l’ultimo ritrovato di Google.
Ci sono fattori di ranking che agiscono sulle Serp:
– on page, ovvero la presenza all’nterno del sito internet aziendale di brand, contatti, parole chiave ed autorità del dominio;
– off-page localizzati: inserire le informazioni del sito nella medesima forma anche su altri siti, come gli elenchi offerti dalla Pagine Gialle;
– link che indirizzino al sito da altre pagine web autorevoli;
– accuratezza dei dati inseriti ed utilizzati da My Business;
– recensioni positive sui social network e sui siti autorevoli, con rimandi alle pagine dell’impresa.” https://www.robertovarriale.it/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *